Tracciare i soldi delle aste

Tracciare i soldi delle Aste

Nella fluviale produzione di norme sulle esecuzioni immobiliari per molti anni si è “dimenticato” di instaurare un controllo sulla provenienza dei capitali utilizzati nell’acquisto degli immobili. 


viene il sospetto che, pur di vendere,  o, per dirla all’anglosassone, non lasciare il “cash in court” venisse applicato l’antico principio per cui “pecunia non olet”. 
Un ringraziamento va a coloro che stanno cercando di creare gli strumenti per sentire il puzzo di una parte del denaro che confluisce nelle aste immobiliari.
Sarà molto interessante vedere chi è perché si opporrà a questi emendamenti che cercano di chiudere un pesante canale di riciclaggio e di ingiustizie.

(Visited 33 times, 1 visits today)

Rispondi